Via G. Capelli, 12 - 20126 Milano

Quali disturbi tratta l’osteopata?

Quali disturbi tratta l’osteopata?

Tempo di lettura: 3 minuti

L’Osteopatia in Italia è una terapia sempre più richiesta dalla popolazione. Infatti secondo un recente sondaggio, circa 1 Italiano su 6 sceglie di rivolgersi all’Osteopatia.

Per questo motivo nei prossimi mesi ci rivolgeremo specialmente a coloro che ancora non conoscono l’osteopatia, o che magari almeno una volta si sono domandati: “perché dovrei andare dall’osteopata?”.

Innanzitutto cos’è l’Osteopatia?

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’Osteopatia è una terapia con lo scopo di supportare la funzionalità fisiologica del corpo tramite l’utilizzo di una varietà di tecniche manuali non invasive.

L’osteopata non utilizza quindi approcci farmacologici o strumentali; tuttavia molto spesso collabora efficacemente con diversi altri professionisti della salute per la gestione del benessere del paziente, come il dentista, il fisioterapista o lo psicoterapeuta.

Il trattamento osteopatico si occupa di una vasta gamma di disturbi, causati da disfunzioni riconducibili ai sistemi muscolo-scheletrico, vascolare, neurologico, viscerale o fasciale.

Fra i motivi più comuni per cui i pazienti si rivolgono all’osteopata, rientrano disturbi in queste aree anatomiche:

Inoltre sono presenti diversi studi che mostrano l’efficacia dell’osteopatia in ambito pediatrico, sportivo, ostetrico e geriatrico.

L’osteopata lavora assieme al paziente per raggiungere questi obiettivi principali:

  • Ridurre il livello di dolore

  • Aumentare la mobilità articolare

  • Migliorare la qualità di vita

Top